Bertie's Bistrot a Nola

Tipologia: 
Grande debutto al Bertie's di Nola in via dei mille, l'originale Bistrot di qualità in salsa anni Quaranta. Un locale di gusto anglo-americano figlio dell'architetto Raffaele De Cristoforo, tra i maggiori consulenti campani per stile e innovazione.

Questo è Bertie's Bistrot, di Michele Alfieri, nolano di adozione e gran cultore del buon mangiare, ispirato a Bertie, uno dei protagonisti del cinematografo anni Quaranta, un ragazzo partito alla volta del nuovo continente per cavalcare il sogno Americano affascinato dalla cinepresa. Ogni piatto è portato in scena, in questo caso in tavola, con una dovizia speciale e una cura impeccabile che trapela da ogni dove, anche nella scelta delle cantine, delle birre dei distillati. 
La coppia di Chef  Buonincontri - Langellotti si mette in gioco per il team di degustazione, organizzato per l'occasione dal Club del gusto, alla presenza di penne note nel settore culinario, Anna pernice, Fabio d'amore, Ornella Buzzone, Valeria D'Esposito, Adele Colella. 
Il nostro esordio è iniziato con le bollicine di Caprettone millesimato di Massimo Setaro a cornice di un Bacio di pan pauletto con pate' di coniglio, cipolla caramellata e polvere di cappero. Dalla Maestria di Salvatore Kosta e le mani di Dominic Russo due eccellenti assaggi di pizza, farina mulino GRASSI macinata a pietra tipo 1 con pomodorini piennolo e bufala e olio extravergine e quella con piennolo giallo, carciofi e fior di latte di agerola, lardo di colonnata e noci in abbinamento al ROSE' TERRE CERASE di VILLA MATILDE.  A seguire Tapas della casa servite su un listone di grès porcellanato che ha incantato già solo alla vista, composto da Baccalà in tempura su salsa di scarole, olive disidratate e wasabi di papacelle; 
Trancetto di Salmone scottato e marinato in salsa di soia su purea di melanzana aromatizzata e salsa dressing; Polpo arrostito in secchiello su purea di patata affumicata e rucola acidula; Zuppetta di orzo perlato, fagioli borlotti, funghi porcini, zucca e semi di lino, servita in mini terracotta e per finire Bombetta pugliese su salsa di friarielli e mandorle tostate.  
Un mix di sapori dal mare alla terra, che rende bene il concetto di piccoli assaggi tipici della più consolidata tradizione spagnola, rivisitato in chiave ITALIANA trova un'esplosione vincente di sapori e colori, un'idea molto azzeccata nella logica anche del bistrot. 
Un sapore nuovo invece il risotto mantecato con colatura di alici di MENAICA e cavolfiore, spruzzo di polvere di caffè e riccioli di peperoncino in decorazione, un piatto ardito, complesso, il cavolfiore ha certamente stemperato il sapore forte dell'alice, innaffiato da Chianti classico DOC 2010 Casa CAPANNELLE rosso Rubino, riserva 2012, 13 gradi ideale su primi e carni rosse. Coniglio all'ischitana cotto a bassa temperatura e polpettina di coniglio fritta su peperone arrostito, carotina baby e tegola di mais, un eccellente rollè insolitamente tenero e sugoso. Punta di picagna con senape e salsa agrumata deliziosa, molto buone anche le salse contrastanti tra loro che hanno conferito alla carne un'alternanza importante. Creme brulèe all'anice stellato con crumble di mandorla, gelato fior di latte e triangolo di pasta sigaretta con shortino al tea macha, abbinato con birra francese St.bernadeus prior 8 con profumo di cioccolato ideale per i dolci. 
Insomma una location fantastica e una brigata in sala, guidata dal Maìtre Savino Cozzolino, che non potrà che rappresentare un unicum nell'agro. 
 
di Olga Izzo 
 
Mappa: 
Indirizzo: 
Via dei mille
80035 NOLA NA
Italia