Masseria Guida

Tipologia: 
Protetta dalle falde del Vesuvio immersa nel verde dei prodotti della tradizione più tipicamente campana, sorge ad Ercolano la MASSERIA GUIDA, una neonata oasi di gusto e ralax ideale per coccolare tutti i vostri cinque sensi.

Il vecchio casolare sapientemente restaurato vi colpirà per la cura dei dettagli e i particolari intrisi di storia e al tempo stesso di modernità. Un’ampia cucina regno dello chef Basilio Avitabile vi stupirà per i sapienti abbinamenti dei suoi piatti e per la bellezza estetica degli stessi, assolutamente bilanciati nel gusto e nella composizione.
Un’accoglienza tutta napoletana rivisita il meglio della nostra tradizione a km 0, grazie al fantastico orto che circonda la struttura, dagli ortaggi, agli alberi da frutta a tutti i tipi di spezie pronte per essere utilizzate per pietanze e infusi tutti rigorosamente home made.
“Abbiamo deciso di concentrarci su menù stagionali con le nostre primizie, ben sei all’anno ne abbiamo studiati, con abbinamenti speciali grazie alla fornita cantina” – dichiara il padrone di casa Giorgio Guida, - “ l’idea è quella di rappresentare un unicum sul territorio, anche con la nostra SPA che sposerà un concept tutto dedito al natural 100%, il lounge bar di prossima apertura e le camere in finitura faranno da corredo alla struttura studiata e iniziata nel 2011, pronta per  un pubblico vario per età ed esigenze”.
Ma non si esaurisce qui l’idea della Masseria, infatti un area individuata e già pronta verrà dedicata alla CASA DEL MASSARO, un altro angolo culinario che fungerà da ristorante domenicale con in carta il ragù e la genovese napoletana, la tracchiulella, la pasta e fagioli, la friggitoria da tradizione, il giovedì tutto per il BACCALA’, insomma un paniere d’idee carico e misto intriso di tradizione e di esaltazione del nostro made in Italy.
La degustazione del giorno si è concentrata su un insieme di piatti di terra e mare per offrirci un panorama ampio della rinomata e stellata cucina di Avitabile, per cominciare l’entrè di fior di zucca farcito con caprino e cicoli su crema di fagioli rossi, pomodorino del piennolo e fonduta di caciocavallo podolico mi ha letteralmente entusiasmata, la fonduta di fagioli rossi come fondo è stata perfetta per contrastare il caciocavallo, una delizia, innaffiato dalla bollicina del Caprettone di Casa Setaro; non da meno l’antipasto di mare, un piccolo quadro impiattato alla perfezione profumatissimo di mare composto da un insalatina tiepida di polpo e calamaro scottato con spuma di acqua di mare e alga, abbinato a una coda di Volpe cantine sorrentino 2011, su una pennellata turchese di crema di seppia e cannolo di pane con polipo crudo all’interno, in accostamento alla  dadolata di pomodorino fresco davvero delicata. Dei due assaggi di primo mi ha particolarmente stupita lo spaghettone di Gragnano con cacio e pepe di coccio e granella di mandorle bianche, il pecorino Agerolano è stato perfetto e per niente invadente rispetto al sapore di coccio che non ha perso un colpo esaltato per altro alla nocciola in granella; più consueta per me la fettuccella sottile e porosa tirata a mano al rosmarino con ragù di faraona e pistacchio di Bronte, altrettanto deliziosa, sapida, perfettamente bilanciata il rosmarino profumatissimo ha conferito un tocco doveroso alla tenera faraona saltata con cipolla di ALIFE che è sempre un cult fantastico. Il tutto con a corredo bocconcini aromatizzati di pane home made al nero di seppia e mini taralli napoletani sugna e pepe caldissimi, grissini in ricordo dello sfizio napoletano. Per completare il tutto le costine di agnello Laticauda con pesto di menta e carciofi farciti di pane e olive nere e patate rosolate in spicchi grossolani è stata davvero eccelsa e perfetta in abbinamento con la riserva DON VINCENZO – Aglianico di casa Setaro. Dulcis in fundo è il caso di dirlo, il Cremoso di yogurt di bufala con cramble bianco, biscotto di amarene e fragole e sorbetto al limone dell’orto un tripudio per le mie papille gustative, anche i dolci sono figli della sapiente esperienza del maestro Avitabile, che non ha perso un colpo neanche nella petite patisserie composta di piccoli cantucci e cilindretti di torta margherita con crema di burro meringata.
Insomma la Masseria Guida si è targhettizzata fin da subito su un livello qualitativo d’eccellenza, merita pertanto tanta cura e attenzione dai Gustini DOC non perdetevela. 
Per info e contatti ecco a voi :
 
www.masseriaguida.com Tel / fax: 0817716863; Cell: 3485338878; Cell: 3662345500
 
di Olga Izzo
Mappa: 
Indirizzo: 
Via Cegnacolo, 55
80056 Ercolano NA
Italia