Sancta Sanctorum

Tipologia: 
Ha inaugurato qualche giorno fa SANCTA SANCTORUM, l'ambizioso complesso extralusso promosso da Stefano Parisio e Anteo Letticinio, inedita accoppiata dell'imprenditoria partenopea. Protagonisti la cucina di Francesco Sposito, chef pluristellato di Taverna Estia di Brusciano e i cocktail dell'Antiquario, in pieno centro storico della NAPOLI borghese di Via Filangieri.

 Un' entrata black ocurata in stile secret, 16 posti al bar;  36 al ristorante; 20 in terrazza, un posto riservato come la Cappella Papale da cui prende l’altisonante nome, riceve solo su prenotazione e all’ingresso vi fermerà l’entrata il bussa porta, a seguire una deliziosa e personalissima accoglienza vi guiderà fin dal principio. 
 
Un nuovo concept di ristorante, di cui DANILO CORTIMIGLIA ne sarà il direttore, su tre livelli per tre diversi momenti culinari o anche per tutti e tre, dall'ape in stile finger  raffinato e gustoso, alla cena gourmet che porta in tavola i veri sapori della tradizione campana ma in chiave stellata, al tocco finale romantico in terrazza presidio della Champagneria,  fiore all'occhiello della struttura. 
In prima linea Sposito e i suoi appetizer ieri hanno fatto il botto , e se è' vero che chi ben comincia è' a metà dell'opera, direi che il successo è assicurato!
 
Crakers di pasta brise' con farina integrale con mozzarella e sashimi di pesce misto con cipollotto e mela verde; 
Tartare di manzo con tartufo; 
 
Alice ripiena con uva passa e gelato al limone ; 
Fiore di zucca ripieni con ricottina, io ho pasteggiato con bollicine FRANCIACORTA un must!  Cantina fornitissima, l'intera carta dei vini merita un attenzione particolare, con una selezione di 300 etichette seguita dalla giovane sommelier Manuela De Francesco.
 
Mise en place minimale in linea con il resto, uno stile decisamente innovativo frutto dall'architetto Gian Barbato che ha valorizzato il posto nel rispetto di com'era , come la scala interna di inizio novecento che collega i tre livelli . 
" C'era bisogno di questo a Napoli , un progetto di altissimo livello per il quale nutriamo grosse aspettative, una location prestigiosa ed esclusiva in cui l'ospite verrà accudito e coccolato nei sapori del palato con professionalità, calma e senza trambusto ne in sala e ne in cucina," - dichiara Sposito. 
La brigata è composta da giovanissimi promesse del settore, capitanata dallo chef Raffaele Dell'Aria, classe 1988, già in forze nella cucina di Taverna Estia. 
Insomma un nome altisonante per un posto prestigioso in una sede d'eccellenza, il Top.
 
di Olga Izzo
 
Mappa: 
Indirizzo: 
via Filangieri 16C
80100 Napoli NA
Italia