Una serata alla "Maialumeria" di Mugnano del Cardinale

Tipologia: 
Qualche giorno fa sono stato invitato da alcuni amici a provare un ristorante aperto da poco a Mugnano del Cardinale, quando ho saputo che si chiamava “Maialumeria” nella mia testa subito è comparsa una vena di scetticismo...

   
Purtroppo negli ultimi anni ho constatato che molti “presunti ristoratori” presentano soluzioni bizzarre pur di essere fuori dalla massa con un riscontro positivo nell’immediato che passa però in brevissimo tempo a “dimenticatoio”; non hanno capito che per fare la differenza basta offrire la qualità!   
Ritornando alla nostra Maialumeria, della famiglia Schettino già salumificio in Mugnano, devo dire che è bastato pochissimo per ricredermi, locale in stile minimal, pareti divisorie in vetro che creano un open space emozionante che pur riesce a garantire la riservatezza dei clienti.
 
E’ presente un tavolone sociale adatto alle cene tra amici e una stanza di stagionatura salumi che si presta benissimo a cene di lavoro ma anche  a cenette romantiche. 
 
Un arredamento curato nei minimi dettagli, all’interno del locale si trova inoltre un piccolo negozio di vendita al dettaglio di prodotti locali. 
 
Personale di sala qualificato e cortese, ben istruito su piatti e vini.
 
A tavola abbiamo provato “Lo stinco” di maialino servito su purea di patate e cavolini ripassati, cottura al punto giusto, alla masticazione risultava tenerissimo; “La Maialata”, costata di maiale in cotoletta con panatura croccante e maionese di papacelle, nel complesso un buon piatto ma la maionese era di sapore molto forte e la cotoletta, anche se cottura e panatura eccellenti, risultava un po’ “asciutta” così come le “Ribs” servite con una salsa barbecue di produzione propria risultavano essere troppo “Light”. Buona la tagliata con contorno. Le cotture qui avvengono a bassa temperatura, ecco spiegata la tenerezza delle carni, purtroppo però questa modalità non si adatta a tutti i piatti.  L’unica nota dolente sono stati i dolci non allo stesso livello degli altri piatti. 
Prima di andare via, ho chiesto di visitare la cucina, visibile in parte anche dall’esterno, che ho trovato pulita, organizzata e fornita di attrezzatura all’avanguardia, in poche parole una “vera cucina”.  
Da notare che i piatti sono usciti dopo appena 10 minuti dall’ordine!  I cuochi giovanissimi e preparati hanno capito che la cucina non è approssimazione ma sacrificio, studio e passione, bravi ragazzi! 
 
Nel complesso un ottima esperienza, il consiglio che posso dare è di rivedere la carta dei vini e alcuni accostamenti proposti. 
Complimenti alla Maialumeria, ci vedremo presto per una viaggio tra le vostre selezioni di salumi e formaggi. 
 
di Saverio Foglia